Portale    Forum    Chi siamo    Notizie ed articoli    Ricordi    Utilitá e svago    Iscrizione














ATTENZIONE: Eliminato il menu a tendina per il modello di auto posseduta, ora si puo inserire modello, motorizzazione e allestimento manualmente. Aggiornate il vostro profilo utente.


    Indice

     Login    

              

Oggi è 18 ottobre 2019, 20:28


Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]





Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 107 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Re: Cambio automatico.... lo conosciamo bene?
MessaggioInviato: 11 ottobre 2019, 12:59 
Staff
Staff
Avatar utente
  

Iscritto il: 23 febbraio 2014, 22:02
Messaggi: 15182
Località: Roma
Provincia: RM - Roma
La mia auto: C3 Picasso 1.6HDi Exlusive 2014 tetto trasparent e-MyWay retrocam interni chiari 69.000 Km
 
           Non connesso


E' possibile, basta che la strada abbia una impercettibile pendenza in discesa, o sia presente un leggero vento a favore di 10 Km/h.
Bisogna sempre tenere presente che quando si parla di resistenza all'avanzamento, la risultante della velocità del vento presente nel punto in cui ci si trova, va sommata (se a sfavore) o detratta (se a favore) dalla velocità indicata dal tachimetro.
Per cui se si viaggia a 90 con un leggero vento a favore di 10 Km/h, il motore sforza grossomodo come se l'auto procedesse a 80.

_________________
"Storia fotografica della Citroen" (a cura di Bidddo) nella sezione Fotografie > L'angolo del fotografo.
http://www.citroen-club.it/forum/viewtopic.php?f=182&t=17205


Top
Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Cambio automatico.... lo conosciamo bene?
MessaggioInviato: 11 ottobre 2019, 13:37 
Senior Member
Senior Member
Avatar utente
  

Iscritto il: 26 marzo 2014, 16:38
Messaggi: 2567
Località: Firenze
Provincia: FI - Firenze
La mia auto: C5 Aircross 130Hdi EAT8 Shine + Grip Control + Park Assist 360° (2019)
Altre: In precedenza: C3 Picasso 115Hdi Exclusive (2014 - 2019)
 
           Non connesso


L'importanza del vento... detto da un'aliantista...

_________________
ALPHAFLY - Federazione Toscana Volo a Vela


Top
Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Cambio automatico.... lo conosciamo bene?
MessaggioInviato: 11 ottobre 2019, 14:39 
Senior Member
Senior Member
Avatar utente
  

Iscritto il: 1 settembre 2016, 16:13
Messaggi: 2276
Provincia: MI - Milano
La mia auto: C5 1.6 HDi 115 Seduction (2013)
 
           Non connesso


già, nel volo lo chiamano tail-wind...e quando è forte l'aereo va più forte... Ricordo un volo su B747 dove il display con l'infotainment segnava una velocità molto elevata per quel bestione...e c'era un forte vento di coda..

Ovviamente conta molto anche nelle auto, dove le sagome sono meno penetranti che negli aerei...


Top
Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Cambio automatico.... lo conosciamo bene?
MessaggioInviato: 11 ottobre 2019, 15:41 
Senior Member
Senior Member
Avatar utente
  

Iscritto il: 26 marzo 2014, 16:38
Messaggi: 2567
Località: Firenze
Provincia: FI - Firenze
La mia auto: C5 Aircross 130Hdi EAT8 Shine + Grip Control + Park Assist 360° (2019)
Altre: In precedenza: C3 Picasso 115Hdi Exclusive (2014 - 2019)
 
           Non connesso


Certo che anche troppo vento fa male... infatti adesso il vento ci sta portando off topic... vero bidddo?

_________________
ALPHAFLY - Federazione Toscana Volo a Vela


Top
Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Cambio automatico.... lo conosciamo bene?
MessaggioInviato: 11 ottobre 2019, 17:53 
Staff
Staff
Avatar utente
  

Iscritto il: 23 febbraio 2014, 22:02
Messaggi: 15182
Località: Roma
Provincia: RM - Roma
La mia auto: C3 Picasso 1.6HDi Exlusive 2014 tetto trasparent e-MyWay retrocam interni chiari 69.000 Km
 
           Non connesso


Hai ragione Alphafly, visto che c'è vento in poppa io la butto sul "marinaro" :)
facciamo una strambata e torniamo a parlare di cambi automatici :D

_________________
"Storia fotografica della Citroen" (a cura di Bidddo) nella sezione Fotografie > L'angolo del fotografo.
http://www.citroen-club.it/forum/viewtopic.php?f=182&t=17205


Top
Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Cambio automatico.... lo conosciamo bene?
MessaggioInviato: 11 ottobre 2019, 18:43 
Senior Member
Senior Member
Avatar utente
  

Iscritto il: 1 settembre 2016, 16:13
Messaggi: 2276
Provincia: MI - Milano
La mia auto: C5 1.6 HDi 115 Seduction (2013)
 
           Non connesso


scusate....ogni tanto mi scappa...

Comunque non credo che ci siano stati danni, perché il convertitore di coppia funziona in modo che ci sia trasmissione della forza in un'unica direzione: infatti al motore è collegata la ruota turbina e al camio la ruota pompa, se ricordo bene e in mezzo c'è lo statore che serve a deflettere l'olio. Lo statore è tale solo in un verso di rotazione perché è vincolato a una ruota libera, quindi in un verso blocca e nell'altro gira in folle.


Top
Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Cambio automatico.... lo conosciamo bene?
MessaggioInviato: 12 ottobre 2019, 7:06 
Average Member
Average Member
  

Iscritto il: 2 febbraio 2019, 8:00
Messaggi: 283
Provincia: PU - Pesaro e Urbino
La mia auto: C5 aircross 1.5 HDi 130cv eat8 feel + tetto panoramico +pack city+Highway Driver Assist
 
           Non connesso


Complimenti ad alcuni per la conoscenza tecnica del cambio....voglio però portare un altra domanda, anzi 2.

1 come diamine si mette in N da spenta? lo so che sul manuale c è scritto ma onestamente ci ho provato e non ci sono riuscito
2 se salta la batteria (Domanda che feci già tempo fa, ma non riuscimmo ad arrivare ad una soluzione) e sono a centro strada come faccio a farla andare in N?

Vorrei poi far presente che ieri ho guidato una kia sportage cambio automatico e la differenza con eat8 è subito evidente,secondo me eat8 è anni luce avanti, li le cambiate si sentono molto di più.
in normal tira le marce leggermente in più a discapito dell insonorizzazione, in sorpasso la mia c5 inserisce sempre la marcia giusta, a volte scende 1 rapporto a volte di 2 e la decisione fin'ora è sempre stata corretta, la kia in sorpasso la 5 è rimasta 5 per tutto il sorpasso....


Top
Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Cambio automatico.... lo conosciamo bene?
MessaggioInviato: 12 ottobre 2019, 7:27 
Junior Member
Junior Member
Avatar utente
  

Iscritto il: 28 gennaio 2019, 19:49
Messaggi: 48
Provincia: VR - Verona
La mia auto: C5 Aircross BlueHdi 130 EAT8 Shine Platinium Grey
 
           Non connesso


Per quello che si legge in giro nelle riviste specializzate e dalle prove effettuate l'unico, forse, leggermente superiore allAisin, è lo ZF della BMW. Le differenze, (inserimento, convertitore di coppia, kick down) dai test strumentali sono superiori di un 5% (tempo di risposta), ma per quanto riguarda l'impressione di guida nell'uso comune, sono alla pari. Non c'è confronto con i doppia frizione, Il passagio fra le marce è molto avvertibile e, come segnalato da Citraniel, non si adatta alle condizioni di guida. Sembra non capisca le intenzioni del guidatore. Lo avevo uguale (8 rapporti) nella BMW serie 2 con motore diesel da 150 cv. Il comportamento, paragonato alla C5A, è identico e non ho avvertito nessuna differenza. Nella BMW l'inserimento delle funzioni (P, N, R, D) è meccanico, la leva è collegata al cambio con dei cavetti per cui allo spegnimento dell'auto bisogna portare la leva in P manualmente. Dopo 4 anni abbondanti di cambio aut. la conclusione è ovvia. Cambio automatico tutta la vita.
P.S. A giorni dovrei provare una Z4 Bmw 3000 benzina con cambio ZF. Vi rimando alle impressioni dopo la prova.


Top
Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Cambio automatico.... lo conosciamo bene?
MessaggioInviato: 12 ottobre 2019, 8:32 
Junior Member
Junior Member
  

Iscritto il: 31 agosto 2019, 16:34
Messaggi: 26
Provincia: LO - Lodi
La mia auto: C5 Aircross, 1.5 BlueHDi 130CV Shine (2019)
 
           Non connesso


Beh paragonare un convertitore al doppia frizione non mi sembra giusto, come paragonare le mele e le arance sempre tonde sono ma diverse.
Il doppia frizione è concepito per abbassare i tempi di cambiata ma è secco e più rigido nel cambiare marcia.
Il convertitore tutto l'opposto, morbido e lento in quanto un fluido fa da trasmissione del moto


Top
Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Cambio automatico.... lo conosciamo bene?
MessaggioInviato: 12 ottobre 2019, 13:45 
Senior Member
Senior Member
  

Iscritto il: 1 marzo 2016, 17:01
Messaggi: 1111
Provincia: RM - Roma
La mia auto: DS4 2.0 BlueHDi 180CV S&S EAT6 Sport-Chic (2015)
 
           Non connesso


Citraniel ha scritto:
1 come diamine si mette in N da spenta? lo so che sul manuale c è scritto ma onestamente ci ho provato e non ci sono riuscito

devi solo accendere il quadro. Sul manuale il termine tecnico è "dare il contatto". Schiaccia il tasto start/stop senza premere sul pedale del freno. Dopodiché devi per forza premere sul pedale del freno altrimenti la leva non si sblocca. Puoi spostare quindi la leva da P a qualsiasi altra lettera presente.
Citraniel ha scritto:
2 se salta la batteria (Domanda che feci già tempo fa, ma non riuscimmo ad arrivare ad una soluzione) e sono a centro strada come faccio a farla andare in N?
Questa è una domanda interessante. Le case hanno diversi modi di sblocco del cambio. Esempio alla mercedes classe C che aveva mio padre proprio sulla parete lato guida del tunnel centrale dove è situata la leva del cambio vi era uno sportellino che andava rimosso e con una chiave apposita si poteva sbloccare il cambio. La mercedes forniva questa chiave a pagamento. Risposta fornitami dall'assistenza.
Credo che alla fine anche le altre case hanno adottato la stessa scelta, anche per questo adesso le pareti del tunnel centarle non sono più rivestite dalla moquette. Ma ovviamente sta tutto nel modello dell'auto.
La stessa domanda la si può tranquillamente anche fare per il freno di stazionamento elettrico, ma lo sblocco è di più facile raggiungimento poiché si dovrebbe trovare all'interno del bagagliaio dove una vota c'era la ruota di scorta o se prensente, proprio sotto la ruota di scorta. Ma per avere maggiori dettagli soprattutto su entrambe le domande (freno di stazionamento e spostamento della leva del cambio con auto in panne) ti consiglio di chiedere direttamente in officina.


Top
Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Cambio automatico.... lo conosciamo bene?
MessaggioInviato: 12 ottobre 2019, 16:02 
Senior Member
Senior Member
Avatar utente
  

Iscritto il: 1 settembre 2016, 16:13
Messaggi: 2276
Provincia: MI - Milano
La mia auto: C5 1.6 HDi 115 Seduction (2013)
 
           Non connesso


bruno48,
il doppia frizione non è tecnicamente un cambio automatico, ma un robotizzato con due frizioni coassiali e pertanto in grado di mantenere ingranati sempre due rapporti. Il cambio che chiamiamo automatico è invece un idraulico o elettroidraulico dove i rapporti si inseriscono cambiando il punto di entrata e di uscita di un gruppo epicicloidale (tramite frenio a nastro e frizioni multidisco), che nulla ha a che vedere con i sincronizzatori del robotizzato.

Funzionano in maniera differente e hanno quindi tempi di reazione differenti... Considera che ai tempi in cui fu inventato l'automatico, l'elettronica che serve al buon funzionamento di un cambio robotizzato a doppia frizione neppure era immaginabile...


Top
Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Cambio automatico.... lo conosciamo bene?
MessaggioInviato: 12 ottobre 2019, 19:47 
Average Member
Average Member
  

Iscritto il: 2 febbraio 2019, 8:00
Messaggi: 283
Provincia: PU - Pesaro e Urbino
La mia auto: C5 aircross 1.5 HDi 130cv eat8 feel + tetto panoramico +pack city+Highway Driver Assist
 
           Non connesso


doppia frizione è un cambio però che faccio fatica a concepirne il perché su macchine come sportage, seat ateca (immagino monti doppia frizione) e altri suv o macchinine come audi a3 e via dicendo della stessa categoria, perché il conforto è notevolmente inferiore e sono auto che non saranno mai SPORTIVE..lo concepisco su una TT, Z4 una berlina di valore tecnico come Giulia o serie 3, ma su una sportage che senso ha?


Top
Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Cambio automatico.... lo conosciamo bene?
MessaggioInviato: 13 ottobre 2019, 8:41 
Junior Member
Junior Member
  

Iscritto il: 31 agosto 2019, 16:34
Messaggi: 26
Provincia: LO - Lodi
La mia auto: C5 Aircross, 1.5 BlueHDi 130CV Shine (2019)
 
           Non connesso


Il gruppo Volkswagen in particolare lo ha sviluppato e forse è per questo che molti loro modelli lo montano.
Anche se non proprio indicato per l'utilizzo.


Top
Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Cambio automatico.... lo conosciamo bene?
MessaggioInviato: 13 ottobre 2019, 14:47 
Senior Member
Senior Member
Avatar utente
  

Iscritto il: 1 settembre 2016, 16:13
Messaggi: 2276
Provincia: MI - Milano
La mia auto: C5 1.6 HDi 115 Seduction (2013)
 
           Non connesso


non solo VAG, lo ha anche Alfa Romeo e qualcun altro....è un po' un must e sostanzialmente è più semplice di un automatico elettroidraulico, pur avendo le due frizioni...


Top
Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Cambio automatico.... lo conosciamo bene?
MessaggioInviato: 14 ottobre 2019, 9:26 
Senior Member
Senior Member
Avatar utente
  

Iscritto il: 26 marzo 2014, 16:38
Messaggi: 2567
Località: Firenze
Provincia: FI - Firenze
La mia auto: C5 Aircross 130Hdi EAT8 Shine + Grip Control + Park Assist 360° (2019)
Altre: In precedenza: C3 Picasso 115Hdi Exclusive (2014 - 2019)
 
           Non connesso


Per una vettura da famiglia che punta tutto sul confort di marcia come la C5 Aircross il convertitore di coppia è preferibile al doppia frizione. Ho avuto occasione di provare la Kia Niro Hybrid che monta un cambio automatico a doppia frizione e mi è parso a volte un po' brusco e "scattoso"... molto più liscio e fluido l'EAT8!

_________________
ALPHAFLY - Federazione Toscana Volo a Vela


Top
Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Cambio automatico.... lo conosciamo bene?
MessaggioInviato: 14 ottobre 2019, 12:46 
Senior Member
Senior Member
Avatar utente
  

Iscritto il: 1 settembre 2016, 16:13
Messaggi: 2276
Provincia: MI - Milano
La mia auto: C5 1.6 HDi 115 Seduction (2013)
 
           Non connesso


infatti Alphafly,
perché quello che tu e molti chiamano automatico a doppia frizione non è un vero automatico, ma un robotizzato o se preferisci, Cambio Manuale Pilotato) che può funzionare in maniera automatica o manuale pilotata e la frizione viene elettroattuata, pertanto attacca e stacca in base al comando della cenrralina, simulando, quanto più possibile, il rilascio/disinnesto che opererebbe il conducente. Invece l'automatico vero ha il giusto viscoso ed anche se le commutazioni di modalità degli epicicloidali sono nette, il fatto che la trasmissione avvenga per trascinamento dell'olio smorza i passaggi.

Puoi sentire la botta se schiacci a fondo, allorché raggiunto il regime di giri previsto la frizione lock-up attacca bruscamente...


Top
Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Cambio automatico.... lo conosciamo bene?
MessaggioInviato: 14 ottobre 2019, 13:48 
Senior Member
Senior Member
Avatar utente
  

Iscritto il: 26 marzo 2014, 16:38
Messaggi: 2567
Località: Firenze
Provincia: FI - Firenze
La mia auto: C5 Aircross 130Hdi EAT8 Shine + Grip Control + Park Assist 360° (2019)
Altre: In precedenza: C3 Picasso 115Hdi Exclusive (2014 - 2019)
 
           Non connesso


Non ci capisco granchè in tutto quello che dici perché di meccanica sono ignorante, però del cambio EAT8 apprezzo la fluidità e la silenziosità degli innesti...

_________________
ALPHAFLY - Federazione Toscana Volo a Vela


Top
Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Cambio automatico.... lo conosciamo bene?
MessaggioInviato: 14 ottobre 2019, 13:50 
Senior Member
Senior Member
Avatar utente
  

Iscritto il: 26 marzo 2014, 16:38
Messaggi: 2567
Località: Firenze
Provincia: FI - Firenze
La mia auto: C5 Aircross 130Hdi EAT8 Shine + Grip Control + Park Assist 360° (2019)
Altre: In precedenza: C3 Picasso 115Hdi Exclusive (2014 - 2019)
 
           Non connesso


Ah.. elefantino... visto che ci capisci... e del tanto decantato cambio CVT di Toyota "similscooter" che ne pensi? Alcuni lo elogiano... altri lo infamano... "effetto scooter" a parte... secondo te dove sta la verità?

_________________
ALPHAFLY - Federazione Toscana Volo a Vela


Top
Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Cambio automatico.... lo conosciamo bene?
MessaggioInviato: 14 ottobre 2019, 15:55 
Senior Member
Senior Member
Avatar utente
  

Iscritto il: 1 settembre 2016, 16:13
Messaggi: 2276
Provincia: MI - Milano
La mia auto: C5 1.6 HDi 115 Seduction (2013)
 
           Non connesso


il CVT è una trasmissione a rapporto variabile nata dalla DAF (la chiamava Variomatic) in forma a cinghia con pulegge tese da sfere e un sistema centrifugo, quindi ripreso dalla soluzione Van Doorne e poi dall'Audi nel suo TipTronic...

Dipende da come è fatto: ne è stata sviluppata anche una versione a coni (Jabsco, credo....).

Sicuramente è il cambio perfetto perché non ha interruzioni né scatti, in quanto si basa sull'accoppiamento di una puleggia motrice e una puleggia condotta tramite una cinghia variamente realizzata (la più recente è una specie di catena sviluppata dalla Luk e capace di trasmettere coppie di oltre 400 nm): per variare il rapporto si modifica la profondità delle gole delle pulegge tramite attuatori idraulici, in modo che la cinghia o catena lavori da un lato su un diametro crescente e dall'altro su un diametro decrescente.

Il tutto con continuità, anche se alcune versioni prevedono rapporti ben definiti, da 7 a 8...oppure la modalità (D) continua.

Funziona bene e ha appunto l'effetto scooter, anche se negli scooter monomarcia per quanto ne so viene utilizzata una frizione centrifuga, che slitta a bassi regimi e fa presa man mano che i giri delle ruote salgono.


Top
Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Cambio automatico.... lo conosciamo bene?
MessaggioInviato: 14 ottobre 2019, 17:57 
Staff
Staff
Avatar utente
  

Iscritto il: 23 febbraio 2014, 22:02
Messaggi: 15182
Località: Roma
Provincia: RM - Roma
La mia auto: C3 Picasso 1.6HDi Exlusive 2014 tetto trasparent e-MyWay retrocam interni chiari 69.000 Km
 
           Non connesso


Che poi tutto sommato, l'effetto scooter è forse un difetto?
Avere rapporti infiniti, secondo me è il massimo del confort.
Gli americani, che sono sempre stati anni avanti a noi per il confort in auto, sulle loro potenti auto avevano cambi a sole tre marce. Ma non perché non fossero capaci di fare cambi a più marce, ma perché le loro auto, dotate di enormi motori anche di sette litri di cilindrata, avevano una coppia mostruosa ad un bassissimo regime, in grado di sopperire al ridotto numero di rapporti.
Credo che gli automatici ad alto numero di marce siano venuti fuori solo per limitare i consumi, problema che non tocca gli americani che per loro fortuna pagano la benzina 79 centesimi al litro.

_________________
"Storia fotografica della Citroen" (a cura di Bidddo) nella sezione Fotografie > L'angolo del fotografo.
http://www.citroen-club.it/forum/viewtopic.php?f=182&t=17205


Top
Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 107 messaggi ]  Moderatore: dbonaciti Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6  Prossimo


Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Vai a:  

Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Theme created StylerBB.net
Traduzione Italiana phpBB.it


LEGAMI


GEMELLAGGI




UTILITA'




CONTATTI


E-Mail Staff Facebook Club Twitter Club
          
              Associazione di appassionati AUTONOMA ed INDIPENDENTE da "Citroën Italia S.p.A." e dalle societá del gruppo Citroën.
              Il marchio "Citroën" costituisce oggetto di diritti esclusivi di "Citroën Italia S.p.A." e/o dei suoi danti causa. Webmaster: F.Bastiani