Portale    Forum    Chi siamo    Notizie ed articoli    Ricordi    Utilitá e svago    Iscrizione














ATTENZIONE: Eliminato il menu a tendina per il modello di auto posseduta, ora si puo inserire modello, motorizzazione e allestimento manualmente. Aggiornate il vostro profilo utente.


    Indice

     Login    

              

Oggi è 12 dicembre 2019, 19:39


Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]





Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 52 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: sostituzione altoparlanti di serie
MessaggioInviato: 23 marzo 2017, 14:59 
New Member
New Member
  

Iscritto il: 8 marzo 2017, 10:59
Messaggi: 2
Provincia: BO - Bologna
La mia auto: 1.6 HDi 100CV Rip Curl (2017)
 
           Non connesso


Buongiorno a tutti!

Ho letto vari topic in merito all' impianto audio della cactus.. ma non trovo nulla ne sul forum ne in internet su come si smontano i pannelli portiere per poter sostituire gli altoparlanti di serie della c4 cactus.
Visto che la mia cactus rip curl ha solo 2 settimane di vita vorrei evitare di rompere qualcosa provandoci da solo senza una guida o qualche consiglio (E)
In realtà ci ho già provato con molta delicatezza arrivando a sbloccare quasi tutto il pannello sui bordi ma non riesco a capire come liberare la parte centrale, circa all' altezza della maniglia della portiera.

Riuscite a essermi d'aiuto??

Grazie in anticipo


Top
Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: sostituzione altoparlanti di serie
MessaggioInviato: 24 marzo 2017, 6:45 
Super Guru Member
Super Guru Member
Avatar utente
  

Iscritto il: 7 febbraio 2011, 14:14
Messaggi: 13622
Località: provincia Rm
Provincia: RM - Roma
La mia auto: C5 Exclusive 2.0 HDi 136 cv FAP 2006••••••••••596.ooo Km
Altre: Xsara Picasso Classique 2.0 HDi 90 cv 2002 /158.ooo Km
 
           Non connesso


Perché nella maniglia ci sono almeno due viti nascoste !!!!! Non conosco il pannello della cactus ma gli altoparlanti di solito si smontano direttamente.........senza togliere il pannello ....non è così???


Top
Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: sostituzione altoparlanti di serie
MessaggioInviato: 24 marzo 2017, 12:39 
Guru Member
Guru Member
Avatar utente
  

Iscritto il: 30 agosto 2014, 22:28
Messaggi: 8819
Provincia: VA - Varese
La mia auto: Xsara Picasso 2.0 HDi 90 CV Exclusive (2003) 165.000 Km
 
           Non connesso


Per smontare gli altoparlanti purtroppo bisogna smontare il pannello.
Dietro alle coperture della maniglia/cinghia dovrebbero esserci delle viti da svitare.
Immagine
Chi ha sostituito gli altoparlanti ha dichiarato di dover anche applicare degli adattatori.


Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.


Top
Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: sostituzione altoparlanti di serie
MessaggioInviato: 24 marzo 2017, 14:45 
New Member
New Member
  

Iscritto il: 8 marzo 2017, 10:59
Messaggi: 2
Provincia: BO - Bologna
La mia auto: 1.6 HDi 100CV Rip Curl (2017)
 
           Non connesso


sapete come si tolgono le coperture in metallo della maniglia, ho provato forzando ma non sono venute via, devo fare più leva? ... ho paura di rovinarle...


Top
Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: sostituzione altoparlanti di serie
MessaggioInviato: 29 marzo 2017, 7:58 
Junior Member
Junior Member
  

Iscritto il: 2 febbraio 2016, 12:06
Messaggi: 57
Provincia: GE - Genova
La mia auto: 1.2 Benzina - 110 cv - SHINE - 2016
 
           Non connesso


La tua domanda sul sistema di smontaggio di quelle placchette metalliche l'ho postata anche io un pochino di tempo fa e nessuno mi ha saputo aiutare :cry:
Forza :furia: che qualcuno lo sa e fa il pigro sulla tastiera ;)


Top
Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: sostituzione altoparlanti di serie
MessaggioInviato: 29 marzo 2017, 14:06 
Advanced Member
Advanced Member
Avatar utente
  

Iscritto il: 9 novembre 2016, 14:16
Messaggi: 602
Provincia: VE - Venezia
La mia auto: Cactus 1.6 HDi feel bianca, airbump neri, interni grigio/nero e cerchi bruniti del 2016.
 
           Non connesso


Ho provato anch'io a vedere questa cosa l'altro giorno che ho lavato la macchina, ma non sono riuscito a capire come smontarle....


Top
Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: sostituzione altoparlanti di serie
MessaggioInviato: 4 aprile 2017, 21:24 
Advanced Member
Advanced Member
Avatar utente
  

Iscritto il: 9 novembre 2016, 14:16
Messaggi: 602
Provincia: VE - Venezia
La mia auto: Cactus 1.6 HDi feel bianca, airbump neri, interni grigio/nero e cerchi bruniti del 2016.
 
           Non connesso


ho trovato un'esploso della porta sul web.. posto la foto così magari può essere d'aiuto.


Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.


Top
Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: sostituzione altoparlanti di serie
MessaggioInviato: 4 aprile 2017, 23:04 
Average Member
Average Member
  

Iscritto il: 2 aprile 2017, 10:43
Messaggi: 110
Località: Roma
Provincia: RM - Roma
La mia auto: C4 Cactus BlueHDi 100 S&S ETG6 Shine
Altre: Auto con 37.000 Km, immatricolata 12/2015
 
           Non connesso


Grande!


Top
Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: sostituzione altoparlanti di serie
MessaggioInviato: 16 aprile 2017, 14:59 
Average Member
Average Member
  

Iscritto il: 2 aprile 2017, 10:43
Messaggi: 110
Località: Roma
Provincia: RM - Roma
La mia auto: C4 Cactus BlueHDi 100 S&S ETG6 Shine
Altre: Auto con 37.000 Km, immatricolata 12/2015
 
           Non connesso


Qualcuno di voi si è cimentato nell'operazione? Prima di farlo volevo sapere un paio di cosine....per acquistare altoparlanti giusti....quanti mm ci sono fra la lamiera di supporto degli altoparlanti ed il finestrino e quanti mm ci sono fra detta lamiera e la parte interna del pannello portiera? Gli adattatori di pkastica che vendono sono molto fini e non vorrei che gli altoparlanti urtassero il cristallo del vetro


Top
Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: sostituzione altoparlanti di serie
MessaggioInviato: 19 aprile 2017, 11:16 
Junior Member
Junior Member
  

Iscritto il: 2 febbraio 2016, 12:06
Messaggi: 57
Provincia: GE - Genova
La mia auto: 1.2 Benzina - 110 cv - SHINE - 2016
 
           Non connesso


...ragazzi è bellissimo lo spaccato ma qualcuno ha provato a smontare quelle piastrine che fanno da scudo alle viti delle maniglie?
Grazie


Top
Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: sostituzione altoparlanti di serie
MessaggioInviato: 19 aprile 2017, 16:59 
New Member
New Member
  

Iscritto il: 17 ottobre 2015, 19:37
Messaggi: 3
Provincia: VI - Vicenza
La mia auto: 1.6 etc shine
 
           Non connesso


Per smontare le piastrine devi fare leggermente leva dal esterno al interno ;)
Aggiungo che io le ho cambiate tutte le casse e ve lo sconsiglio. Ho puntato su un ottimo altoparlante per avere una lieve miglioria altrimenti lasciate stare. Quello che vi consiglio è fare un trattamento porte. Nel senso che mettano una guaina al interno della portiera per far sì che il suono rimbombi verso l'interno della macchina. Fatte prima quello poi valutate il resto. Anche perché sarete costretti ad amplificare il segnale.


Top
Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: sostituzione altoparlanti di serie
MessaggioInviato: 19 aprile 2017, 17:14 
Average Member
Average Member
  

Iscritto il: 2 aprile 2017, 10:43
Messaggi: 110
Località: Roma
Provincia: RM - Roma
La mia auto: C4 Cactus BlueHDi 100 S&S ETG6 Shine
Altre: Auto con 37.000 Km, immatricolata 12/2015
 
           Non connesso


X Giovixt: io nn ci ho provato, attendevo più info al riguardo.

Continuando il thread, un sito di installazione hifi che ho contattato oggi mi ha solo consigliato che se si volessero soltanto cambiare le casse ant. e front. e lasciare l'amplificatore dello Smeg, conviene acquistare kit altoparlanti da 2 ohm, in modo da "disporre" di una potenza doppia. Dei kit con filtri separati per woofer e tweeter, e sul post. dei coassiali 2 vie. Per il sub, sceglerne uno amplificato e con accensione comandata dalle uscite casse front. dello smeg.
Diceva che lamplficatore dello Smeg esce equalizzato, e che pertanto non ci si puo' connettere un ampli esterno classico a meno di non usare una "interfaccia" particolare che renda nulla l'equalizzazione delllo smeg.

Per sostituire le casse ant e post ha chiesto 250 euro di manodopera....


Top
Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: sostituzione altoparlanti di serie
MessaggioInviato: 20 aprile 2017, 11:15 
Senior Member
Senior Member
Avatar utente
  

Iscritto il: 15 dicembre 2015, 17:26
Messaggi: 1591
Località: Roman Castles
Provincia: RM - Roma
La mia auto: C3 Aircross 1.2 PureTech 110CV Shine (Aprile 2018) - 11.000km
 
           Non connesso


io non so chi sia che ti ha consigliato sta cosa, ma spero anche che ti abbia detto a cosa vai in contro...
1) collegare degli altoparlanti da 2ohm, implica che l'amplificatore a cui vanno collegati questi altoparlanti riesca ad erogare watt a quella impedenza e che quindi sia "supportato". le autoradio di serie non sono concepite per poter collegare degli altoparlanti a 2 ohm, e nemmeno tutti gli amplificatori sul mercato riescono ad erogare potenza a 2 ohm, quindi prima di affermare una cosa del genere, io spero che quell'installatore abbia smontato uno smeg o abbia letto le caratteristiche tecniche dell'amplificatore al suo interno, altrimenti non credo che ti abbia dato un buon consiglio.
altra cosa: più si scende con l'impedenza (in questo caso passiamo da 4ohm a 2ohm) e più si ha potenza è vero, ma si perde anche molto controllo, il che vuol dire che in certe frequenze l'altoparlante non risponde come dovrebbe, e quindi suona "peggio".
vi dovete mettere in testa che "più potenza" non vuol dire "suona meglio", un impianto da 500w potrebbe suonare meglio e anche più forte di un impianto da 1000w.

2) non entro in merito al discorso del filtro separato a 2 vie tra wf e tw perché è palese che sia la miglior scelta, ma come ti ho accennato nell'altra discussione, è anche la più costosa... che poi, vorrei capire che senso ha investire su degli altoparlanti a 2 ohm, con filtro passivo separato, e poi collegare il tutto alla radio originale (ammesso che si possa fare...), bha...

3) sub amplificato con accensione comandata dalle uscite delle casse frontali dello smeg... mh... attaccamoce qualche altra cosa a sto smeg no? che ne so, la presa per ricaricare il cell, fari a led esterni per il campeggio, la presa per un frigo... boh... ragazzi è una radio di serie che eroga 12Wrms meno controllati di un diavolo della tasmania, non potete caricarlo a sto modo... poi per carità, io non faccio l'installatore e potrei sbagliarmi ma certe cose andrebbero fatte in sicurezza, soprattutto se sotto garanzia.

4) una cosa giusta l'ha detta, che "l'amplficatore dello Smeg esce equalizzato", ma che non si può connettere un ampli esterno non è vero, perché esistono ampli esterni con l'ingresso ad alto livello proprio per chi ha la radio senza uscite RCA (e se vuoi posso provartelo tranquillamente).
poi non capisco perché ha così tanta paura dell'equalizzatore... certo, è una cosa che va usata con parsimonia e attenzione, ma non capisco perché non possa essere usata in parallelo con un amplificatore! tra l'altro, il 99% degli ampli commerciali che trovi in giro, hanno dei filtri passa-alto e passa-basso che se ben tarati possono salvaguardare i componenti anche se si ha la mano pesante sulla manopola del volume.

PS: ti ha chiesto 250€ per la sostituzione o sono compresi anche gli altoparlanti?


Top
Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: sostituzione altoparlanti di serie
MessaggioInviato: 20 aprile 2017, 11:37 
Staff
Staff
Avatar utente
  

Iscritto il: 23 febbraio 2014, 22:02
Messaggi: 15819
Località: Roma
Provincia: RM - Roma
La mia auto: C3 Picasso 1.6HDi Exlusive 2014 tetto trasparent e-MyWay retrocam interni chiari 71.000 Km
 
           Non connesso


Concorco con Paraflu, montare altoparlanti da 2 ohm è un azzardo. Considera che l'impedenza non è un valore lineare, ma varia in funzione della risposta in frequenza. Questo significa che con una impedenza così bassa, se l'autoradio non dispone di protezioni elettroniche, si rischia di mandare in corto i transistor finali con quel che ne consegue.

_________________
"Storia fotografica della Citroen" (a cura di Bidddo) nella sezione Fotografie > L'angolo del fotografo.
http://www.citroen-club.it/forum/viewtopic.php?f=182&t=17205


Top
Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: sostituzione altoparlanti di serie
MessaggioInviato: 20 aprile 2017, 11:48 
Senior Member
Senior Member
Avatar utente
  

Iscritto il: 15 dicembre 2015, 17:26
Messaggi: 1591
Località: Roman Castles
Provincia: RM - Roma
La mia auto: C3 Aircross 1.2 PureTech 110CV Shine (Aprile 2018) - 11.000km
 
           Non connesso


Rostax ha scritto:
Per smontare le piastrine devi fare leggermente leva dal esterno al interno ;)
Aggiungo che io le ho cambiate tutte le casse e ve lo sconsiglio. Ho puntato su un ottimo altoparlante per avere una lieve miglioria altrimenti lasciate stare. Quello che vi consiglio è fare un trattamento porte. Nel senso che mettano una guaina al interno della portiera per far sì che il suono rimbombi verso l'interno della macchina. Fatte prima quello poi valutate il resto. Anche perché sarete costretti ad amplificare il segnale.


ciao, mi spieghi cosa intendi per "Ho puntato su un ottimo altoparlante per avere una lieve miglioria altrimenti lasciate stare" ?
ti è scappata una virgola? era una affermazione o un consiglio?

sappi che comunque hai detto una cosa giustissima e anche molto sottovalutata (parlo dell'insonorizzazione delle portiere), però l'hai spiegata in un modo un po' diverso da quel che succede realmente...
detto in parole povere, quando il woofer suona, il cono si sposta creando compressioni e rarefazioni dell'aria, dando vita quindi ad onde sonore. queste onde sonore, rifrangono sulla lamiera esterna della portiera creando vibrazioni, che si trasformano poi in rifrazioni all'interno della portiera e dando vita a fastidiosi riverberi di plastiche, viti e tutto quello di cui è composta la portiera.
vien da se a questo punto immaginare che se le portiere fossero ben isolate e ben smorzate si otterrebbero buoni risultati e infatti così è, ma se si vuole fare un lavoro simile, si deve fare con un certo criterio:
1) primo in assoluto bisogna creare un bel supporto per il woofer (e quindi evitare quegli adattatori di plastica tra il woofer e lo sportello);
2) insonorizzare la lamiera esterna (ovviamente dalla parte interna);
3) insonorizzare la lamiera interna (altro non è che la lamiera dove sono agganciati i cavi, il motorino alza cristalli e quant'altro);
4) insonorizzare il pannello porta interno (ovviamente, non dal lato in vista ma da quello nascosto).

in questo modo si può ottenere un risultato ottimo, lo sportello peserà parecchio di più e alcune volte se parcheggiate la macchina in salita le portiere potrebbero chiudersi da sole, ma la resa sonora è incredibile, anche se è una operazione molto faticosa e non proprio economica.
io ovviamente consiglio di farla (l'ho fatto personalmente sulla mia c3), ma non tutti sono disposti a spendere soldi e/o tempo nel farlo


Top
Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: sostituzione altoparlanti di serie
MessaggioInviato: 20 aprile 2017, 11:50 
Senior Member
Senior Member
Avatar utente
  

Iscritto il: 15 dicembre 2015, 17:26
Messaggi: 1591
Località: Roman Castles
Provincia: RM - Roma
La mia auto: C3 Aircross 1.2 PureTech 110CV Shine (Aprile 2018) - 11.000km
 
           Non connesso


bidddo ha scritto:
Concorco con Paraflu, montare altoparlanti da 2 ohm è un azzardo. Considera che l'impedenza non è un valore lineare, ma varia in funzione della risposta in frequenza. Questo significa che con una impedenza così bassa, se l'autoradio non dispone di protezioni elettroniche, si rischia di mandare in corto i transistor finali con quel che ne consegue.


grazie per la spiegazione pratica bidddo, credo che hai ben reso l'idea a cui si va incontro!


Top
Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: sostituzione altoparlanti di serie
MessaggioInviato: 20 aprile 2017, 22:03 
Average Member
Average Member
  

Iscritto il: 2 aprile 2017, 10:43
Messaggi: 110
Località: Roma
Provincia: RM - Roma
La mia auto: C4 Cactus BlueHDi 100 S&S ETG6 Shine
Altre: Auto con 37.000 Km, immatricolata 12/2015
 
           Non connesso


X Paraflu: ....devo ancora chiamarti in pvt....

il "consiglio" mi è stato dato da un installatore che ho contattato.... comprendo il discorso 2 e 4 ohm... solo pensavo che l'informazione fosse sostenibile proprio perché veniva da un installatore. Sicuramente dovrò sentire più "campane"...non so, ma sembra che sia cosi difficile ottenere informazioni corrette dagli addetti al settore, forse perché hanno interesse affinché tu gli dia la macchina per lavorarci.... 250 euro sono solo di manodopera.
Il filtro separato, per mio pensiero, è solo una comodità per l'installazione...lasciando i cablaggi originali, è facile interromperli con i filtri, proprio in prossimità dei rispettivi altopalranti.
E' chiaro che attaccando il sub amplificato allo smeg gli si sottrae potenza... ma se uno volesse sfruttare l'impianto di serie solo sostuituendo casse ed aggiungendo un sub per avere più enfasi dei toni bassi, non credo si abbiano molte alternative... concordo che il lavoro degli sportelli è un must proprio per far lavorare bene il mid woofer in portiera....
Sono consapevole dei problemi di garanzia...
Io ho un ampli con ingresso ad alto livello.... 4 uscite e con filtro hi e low pass...e se l'ampli dello smeg uscisse con 20/20000 hz di risposta in frequenza, sono sicuro che l'ampli funzionarebbe... ma a questo punto credo che il tizio mi abbia dato una info errata... forse per costringermi o a lasciar perdere, oppure e fargli fare il lavoro di installazione....
Userei l'ampli per il fronte anteriore e posteriore, e preleverei il segnale da qui per il sub amplificato....oppure farei fronte ant pulito e posteriormente utilizzerei un sub mono collegando a ponte le uscite ampli.... ho anche un secondo sub non amplificato per questo scopo.
Il tutto dop ola scadenza della garanzia...

Ho chiesto anche all'installatore se avesse un connettore da usare per non spellare i fili originali... mi ha detto di no.

Al momento, dopo quello che ci siamo detti sul forum, vorrei provare un primo step ....sarà quello di aggiungere il sub amplificato, spellando i quattro cavi dello smeg che vanno alle casse posteriori. Il sub è un hertz DBA 200.3.
Se dovessi portare l'auto in asssistenza, staccherei il sub...

Vorrei poi capire se avete utilizzato prodotti per "trattare" gli sportelli...non vorrei spendere un occhio della testa, quandi se avete individuato prodotti dal buon rapporto qualità/prezzo sarei contento se li voleste condividere...


Top
Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: sostituzione altoparlanti di serie
MessaggioInviato: 21 aprile 2017, 8:45 
Senior Member
Senior Member
Avatar utente
  

Iscritto il: 15 dicembre 2015, 17:26
Messaggi: 1591
Località: Roman Castles
Provincia: RM - Roma
La mia auto: C3 Aircross 1.2 PureTech 110CV Shine (Aprile 2018) - 11.000km
 
           Non connesso


mi dispiace ammetterlo ma non tutti gli installatori sono degni di esserlo, come ci sono architetti che non sanno disegnare, ingegneri che sbagliano i conti e medici che sbagliano le prognosi, ci sono anche altri che non sanno fare il loro mestiere.
odio fare le parti del "giudice", ma quello che ti ha consigliato lui fa parte delle basi del car audio... ti dico solo che una volta frequentavo un centro installazioni, conoscevo molto bene il proprietario che un giorno mi invitò ad ascoltare la sua auto, entro, accendo... f***, suona bene, bei componenti, bella timbrica, ma a destra suona in modo strano, il woofer è settato male... lui: "c**** dici", "non è vero", "ho cablato tutto alla perfezione", c'ho messo due ore per la taratura"... dopo due giorni mi chiama e mi fa "daniè, avevo invertito la fase del woofer..." (trai le tue conclusioni ora).
e questo non vale solo per gli installatori, io ho una moto "particolare", hai idea di quanto ho impiegato per trovare il meccanico giusto che sapesse mettere le mani su quel tipo di moto? ho anche una mtb, tu pensi che i negozi di bici siano tutti uguali e che i meccanici di bici siano tutti preparati? ormai ho imparato a farmi parecchie cose da solo, non tanto per risparmiare soldi (anche se di questi tempi ben venga), ma perché ormai è pieno di incompetenti, dilettanti allo sbaraglio che fanno quel mestiere solo perché aveva iniziato il padre o perché lo hanno ereditato... ma la preparazione è zero.

detto questo, scusa per l'OT, torniamo a noi...
gli installatori tenderanno sempre a venderti quello che hanno in negozio, ma è comprensibile... pensa a metterti nei loro panni, hai una officina, piena di ampli, sub e altoparlanti, tu consiglieresti ad un cliente di comprare quello che vuoi e poi tornare da lui? non lo fa quasi nessuno... quindi è giusto che sia così.
se sei scontento dei prodotti o non ti piace quello che vende, cambi installatore, non hai altre possibilità.
per il costo dei 250€ è tanto per la sola sostituzione degli AP, ma qui entrano in gioco tanti fattori... magari ha una buona manualità, è veloce, preciso, usa materiali di ottima qualità, ha gli strumenti giusti, ecc... come deve anche pagare l'officina, l'affitto e quant'altro... a me sembra tanto, ma dietro immagino anche che ci siano spese di cui io non posso nemmeno lontanamente immaginare quanto siano esose.

le alternative ci sono, ma se in questo caso ci sono dei "vincoli" come gli altoparlanti ce li hai già, il sub anche, l'ampli pure, ecc... le alternative si riducono, ma si riduce anche la spesa iniziale! hai un bel po' di materiale, devi solo capire come configurarlo al meglio.
parli di "enfasi ai toni bassi", ma forse non sai che la maggior parte dei bassi vengono proprio dai woofer e non dal sub... il sub emette frequenze ultra basse, che più sono vicine ai 20Hz e meno sono udibili dall'orecchio umano. ti stupisci se ti dico che queste "enfasi ai toni bassi" sono molto più presenti in abitacolo se insonorizzi le portiere piuttosto che installare un sub?

sono d'accordo su un tipo di configurazione da te proposta:
- ampli 4 canali collegato allo smeg di serie utilizzando le uscite ad alto livello;
- fronte anteriore a due vie con filtri passivi collegati a 2 canali dell'amplificatore;
- sub passivo collegato a ponte o in serie (non so se il sub che hai è a singola o doppia bobina) sui restanti 2 canali liberi dell'ampli.
così esce fuori proprio un bell'impianto! (io stesso ho iniziato in un modo molto simile).

per quanto riguarda i connettori, non servono, basta staccare i contatti del fakra originale collegato allo smeg a cui agganci dei semplici fast-on, tutto completamente reversibile in caso di problemi con la garanzia, non tagli nulla e non elimini niente!

se vuoi aggiungere questo sub amplificato, evita di tagliare i cavi... la citroen potrebbe contestarti qualsiasi cosa, anche se hai un problema ad una ruota che non c'entra niente!

di prodotti ce ne sono una infinità, io sono un po' arrugginito su quello che offre ora il mercato, ma basta semplicemente che usi questa logica "più è pesante e meglio è", quindi dai uno sguardo a paste bituminose, guaine bituminose adesive (a superficie lucida o opaca) e roba simile... se non conosci proprio nulla puoi dare una occhiata al dynamat (il migliore ma anche il più costoso), la pasta brax e il butyflex, sono i materiali più usati in ambito car audio!
volendo potresti usare anche una guaina a base di bitume che si usa sui tetti delle case (io una volta l'ho fatto sulla macchina di un mio -pazzo- amico), ma te lo sconsiglio per via del fatto che puoi attaccarla solo col cannello :D


Top
Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: sostituzione altoparlanti di serie
MessaggioInviato: 21 aprile 2017, 11:50 
Staff
Staff
Avatar utente
  

Iscritto il: 23 febbraio 2014, 22:02
Messaggi: 15819
Località: Roma
Provincia: RM - Roma
La mia auto: C3 Picasso 1.6HDi Exlusive 2014 tetto trasparent e-MyWay retrocam interni chiari 71.000 Km
 
           Non connesso


Partyman ha scritto:
... e posteriormente utilizzerei un sub mono collegando a ponte le uscite ampli....

Attenzione nel fare i collegamenti a ponte. Sono possibili solo se espressamente previsti.
Di solito dietro agli ampli predisposti c'è serigrafato il cablaggio da seguire che è diverso dalle connessioni per due o quattro canali.
Se si fanno ponti su ampli non predisposti, si va incontro a pericolsi surriscaldamenti.
Il sub hertz DBA 200.3 è un buon sub e ha una risposta che si estende fino a 120Hz mentre il radiatore passivo interno è in grado di salire anche oltre. Se riesci a collocarlo bene, darà corpo alla tua musica.
Ancora una volta concordo con Paraflu sul pressappochismo che impera nel settore artigianale in generale.

_________________
"Storia fotografica della Citroen" (a cura di Bidddo) nella sezione Fotografie > L'angolo del fotografo.
http://www.citroen-club.it/forum/viewtopic.php?f=182&t=17205


Top
Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: sostituzione altoparlanti di serie
MessaggioInviato: 25 aprile 2017, 6:40 
Average Member
Average Member
  

Iscritto il: 2 aprile 2017, 10:43
Messaggi: 110
Località: Roma
Provincia: RM - Roma
La mia auto: C4 Cactus BlueHDi 100 S&S ETG6 Shine
Altre: Auto con 37.000 Km, immatricolata 12/2015
 
           Non connesso


Ho trovato un tutorial fotografico che mostra una installazione su una cactus, con tutte le quote dimensionali dei woofer di serie e degli attacchi delle porte anteriori. E' disponibile sul sito tedesco https://www.cactus-forum.de


Top
Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 52 messaggi ]  Moderatori: steve.1.11, ax Vai alla pagina 1, 2, 3  Prossimo


Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 5 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Vai a:  

Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Theme created StylerBB.net
Traduzione Italiana phpBB.it


LEGAMI


GEMELLAGGI




UTILITA'




CONTATTI


E-Mail Staff Facebook Club Twitter Club
          
              Associazione di appassionati AUTONOMA ed INDIPENDENTE da "Citroën Italia S.p.A." e dalle societá del gruppo Citroën.
              Il marchio "Citroën" costituisce oggetto di diritti esclusivi di "Citroën Italia S.p.A." e/o dei suoi danti causa. Webmaster: F.Bastiani