Portale    Forum    Chi siamo    Notizie ed articoli    Ricordi    Utilitá e svago    Iscrizione














ATTENZIONE: Eliminato il menu a tendina per il modello di auto posseduta, ora si puo inserire modello, motorizzazione e allestimento manualmente. Aggiornate il vostro profilo utente.


    Indice

     Login    

              

Oggi è 21 marzo 2019, 23:07


Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]





Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 21 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: targhe estere...nuova norma attiva da pochi giorni...
MessaggioInviato: 20 dicembre 2018, 20:24 
Average Member
Average Member
  

Iscritto il: 7 febbraio 2017, 21:48
Messaggi: 342
Località: roma castelli romani
Provincia: RM - Roma
La mia auto: ds5 hybrid4 modello 2012 motore 2000 allestimento business con circa 84000 Km
 
           Non connesso


da pochi giorni è attiva la nuova normativa atta a colpire chi risiede in italia e ha un auto con targa estera...

la norma tuttavia ha gia un "buco" ovvero...

se l'auto è a noleggio/aziendale ecc ecc... e l'azienda o il noleggio non hanno sedi nel nostro paese,la persona che la guida non rischia nulla...come al solito ogni legge ha i suoi difetti...


mentre per i privati che hanno un auto di proprietà ma con targa estera e quindi pagando bollo e assicurazione nel loro paese...non possono piu' circolare con tale mezzo a meno di non immatricolarlo nel nostro paese e pagando quindi qui bollo e assicurazione...

giusto pochi minuti fa guardavo il tg...e un signore straniero nel comune di fregene (litorale romano) faceva sfoggio della sua bella audi a4 ultimo restyling e sua moglie mostrava la sua umilissima punto,entrambi si lamentavano della norma a loro dire ingiusta e applicata troppo velocemente,in quanto chiedevano almeno qualche mese per poter decidere cosa fare...la moglie piu' precisamente si lamentava del fatto che si era informata per immatricolare la sua punto e le hanno chiesto "UDITE UDITE" la cifra spropositata a suo dire,se paragonata al suo stipendio di 800 euro di immatricolazione piu' 1000 e passa euro di assicurazione...

premesso che non ho il diritto di fare i conti in tasca a nessuno...e che chi vive a fregene nonostante sia zona di mare non naviga nell'oro ovviamente...ritengo inverosimile che chi come il marito ha comprato un audi ultimo restyling abbia problemi a spendere i soldi necessari all'immatricolazione e assicurazione nel nostro paese...cosi come la moglie forse andrebbe informata (ma credo che lo sappia gia...) che molte donne italiane conoscono benissimo i costi alti delle assicurazioni nel nostro paese e tuttavia affrontano tali spese...

addirittura alla fine del servizio un politico bulgaro proclamava il suo dissenso per questa norma che secondo lui porterà molti stranieri a circolare senza assicurazioni piuttosto che immatricolare l'auto...

per quanto mi riguarda il mio pensiero è che "almeno in parte" la pacchia per queste persone è finita...perché noi italiani fino a oggi abbiamo pagato bollo e assicurazione come loro...ma spendendo qualcosina in piu' perché non abbiamo amici o parenti al di fuori dei confini italiani...e dal momento che almeno io (non so voi) raramente ho visto auto con targhe straniere che non fossero suv tedeschi piuttosto che berline sempre tedesche...di certo auto non "economiche" penso che chi compra un auto che consuma un tot di carburante al litro...e che richiede una manutenzione sicuramente maggiore di una panda...forse è il caso che taccia e si adegui piuttosto che lamentarsi...

senza contare il fattore "multe che non potranno mai essere recapitate" ai proprietari di queste auto...e infatti con questa norma si vuole arginare anche questo problema...

a voi la parola...concludo dicendo che...ho il massimo rispetto per chi lavora e si fa il mazzo per potersi permettere qualche sfizio...ma non ho nessun rispetto per chi lavora facendosi il mazzo e poi per vantaggi di natività e buchi legislativi fino a oggi ha fatto un po' come gli pareva perché tanto le multe fatte dagli autovelox non le pagava...e nel caso di un blocco stradale il piu' delle volte tentava la fuga perché se faceva perdere le sue tracce poi era impossibile andare a prenderlo a casa perché la targa riportava l'indirizzo dell'auto oltre confine :roll:


Top
Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: targhe estere...nuova norma attiva da pochi giorni...
MessaggioInviato: 20 dicembre 2018, 21:22 
Super Guru Member
Super Guru Member
Avatar utente
  

Iscritto il: 23 febbraio 2014, 22:02
Messaggi: 12716
Località: Roma Rione Monti
Provincia: RM - Roma
La mia auto: C3 Picasso 1.6HDi Exlusive 2014 tetto trasparent e-MyWay retrocam interni chiari 62.000 Km
 
           Non connesso


Questo provvedimento è poco ma già qualcosa.
Il problema esiste da decenni ma nessuno in passato, non solo non ha preso iniziativa, ma neppure ha reso possibile il controllo automatico delle targhe attraverso i tutor e i varchi delle ztl, che sono già abilitati e collegati con la banca dati delle targhe. Se solo lo si volesse, si è già in condizione di sanzionare chi passa davanti ad una telecamera senza assicurazione.

_________________
Le auto ad "emissioni zero" in realtà sono auto ad "emissioni altrove..."

"Storia fotografica della Citroen" (a cura di Bidddo)
nella sezione Fotografia > L'angolo del fotografo.


Top
Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: targhe estere...nuova norma attiva da pochi giorni...
MessaggioInviato: 21 dicembre 2018, 13:10 
Advanced Member
Advanced Member
  

Iscritto il: 1 marzo 2016, 17:01
Messaggi: 938
Provincia: RM - Roma
La mia auto: DS4 2.0 BlueHDi 180CV S&S EAT6 Sport-Chic (2015)
 
           Non connesso


il problema più grave a mio dire non è tanto la circolazione delle auto con targa straniera, quanto invece l'impossibilità di elevare multe se un auto con targa straniera non abbia assicurazione. Per cui la vittima di un eventuale incidente non potrà mai avere giustizia e ne essere risarcita.

Ritornando invece alla questione targhe straniere, per evitare questo basterebbe ridurre drasticamente la tassa di proprietà, ma perché ridurre un'entrata certa? Perché rinunciare a milioni di euro pagati da tutti quei cittadini onesti? Non lo faranno mai. Anzi, in virtù di questo, decidono tranquillamente di inserire una nuova tassa sull'aria che respiriamo. Ed ecco che nasce l'eco tassa. Una tassa sulle emissioni sulle auto di nuova generazione. Non so voi ma io la chiamo una tassa sull'aria che respiriamo. Qui sul forum penso di non averlo mai scritto ma era da più di un anno che dicevo e pensavo che prima o poi sarebbe arrivata una tassa del genere. E' ovvio che poi ci sono targhe straniere che circolano. Ci tartassano di tasse. E non solo veniamo tartassati di tasse, ma in aggiunta perché per loro non c'è dignità, vogliono anche che paghiamo le stesse tasse più volte anche quando riesci a dimostrare che l'hai già pagata. Fra qualche anno ci tasseranno anche tutte le volte che andremo in bagno.


Top
Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: targhe estere...nuova norma attiva da pochi giorni...
MessaggioInviato: 21 dicembre 2018, 20:55 
Senior Member
Senior Member
Avatar utente
  

Iscritto il: 10 febbraio 2018, 17:47
Messaggi: 1076
Provincia: CH - Chieti
La mia auto: C-Elysée 1.2 82cv Shine (05/2018)
 
           Non connesso


Sono d'accordo che chi circola e risiede in Italia debba pagare le tasse come fanno la maggior parte delle persone. Quindi giusto che queste vengano immatricolate come auto italiane


Top
Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: targhe estere...nuova norma attiva da pochi giorni...
MessaggioInviato: 21 dicembre 2018, 21:20 
Super Guru Member
Super Guru Member
Avatar utente
  

Iscritto il: 23 febbraio 2014, 22:02
Messaggi: 12716
Località: Roma Rione Monti
Provincia: RM - Roma
La mia auto: C3 Picasso 1.6HDi Exlusive 2014 tetto trasparent e-MyWay retrocam interni chiari 62.000 Km
 
           Non connesso


Mi fa riflettere il fatto che tu abbia scritto "pagare le tasse come fanno la maggior parte delle persone"... (B)
In un paese civile uno avrebbe scritto "pagare le tasse come fanno tutti" :muto:

_________________
Le auto ad "emissioni zero" in realtà sono auto ad "emissioni altrove..."

"Storia fotografica della Citroen" (a cura di Bidddo)
nella sezione Fotografia > L'angolo del fotografo.


Top
Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: targhe estere...nuova norma attiva da pochi giorni...
MessaggioInviato: 21 dicembre 2018, 21:30 
Senior Member
Senior Member
Avatar utente
  

Iscritto il: 10 febbraio 2018, 17:47
Messaggi: 1076
Provincia: CH - Chieti
La mia auto: C-Elysée 1.2 82cv Shine (05/2018)
 
           Non connesso


Però sono realista :D e la realtà dice che non tutti lo fanno, in Italia (purtroppo)


Top
Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: targhe estere...nuova norma attiva da pochi giorni...
MessaggioInviato: 21 dicembre 2018, 21:33 
Super Guru Member
Super Guru Member
Avatar utente
  

Iscritto il: 23 febbraio 2014, 22:02
Messaggi: 12716
Località: Roma Rione Monti
Provincia: RM - Roma
La mia auto: C3 Picasso 1.6HDi Exlusive 2014 tetto trasparent e-MyWay retrocam interni chiari 62.000 Km
 
           Non connesso


Hai ragione :(

_________________
Le auto ad "emissioni zero" in realtà sono auto ad "emissioni altrove..."

"Storia fotografica della Citroen" (a cura di Bidddo)
nella sezione Fotografia > L'angolo del fotografo.


Top
Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: targhe estere...nuova norma attiva da pochi giorni...
MessaggioInviato: 23 dicembre 2018, 11:58 
Advanced Member
Advanced Member
  

Iscritto il: 1 marzo 2016, 17:01
Messaggi: 938
Provincia: RM - Roma
La mia auto: DS4 2.0 BlueHDi 180CV S&S EAT6 Sport-Chic (2015)
 
           Non connesso


bidddo purtroppo è la dura realtà. Mio fratello vive e risiede in repubblica ceca dopo essere stato due anni in sud Africa. Ovviamente l'auto che possiede ha targa ceca. Un'audi come detto più e più volte qui sul forum, un 3.0 tdi da 230 cv (non ricordo con precisione). Sai quanto paga di assicurazione? neanche 150 euro tutto l'anno. Sai io invece quanto pago di assicurazione ad un 2.0 da 180 cv? circa 800 euro tutto l'anno e sono in prima classe. Sai quanto pago io di bollo? 485 euro e mio fratello alla sua audi? Non ne sono sicuro ma non ho mai sentito dire a mio fratello che paga il bollo.
Non vi nascondo che ero tartassato da questa cosa ed avevo pensato di intestare la mia auto a lui. Si lo ammetto. Poi non l'ho più fatto e penso di non farlo mai. Ma perché i nostri vicini di casa, una volta considerati un paese molto più povero hanno tasse che non sono neanche la metà delle nostre? E vi posso assicurare che non è affatto un paese povero e si vive molto meglio che in Italia.
Sai quanto costa una macchina tedesca li in repubblica ceca? almeno dai 5 ai 10 mila euro in meno rispetto all'Italia.
Il problema non è la circolazione della targa straniera, il problema risiede a monte, ovvero coloro che ci tartassano. Credo sia abbastanza normale cercare una soluzione pur di risparmiare.

Sai cosa succede ad uno svizzero che viene in Italia e viene pizzicato con l'autovelox? Niente. L'Italia emette multa ma se lo svizzero non paga la multa, l'Italia non farà un bel niente, nessuna "ingiunzione di pagamento" per il pagamento della multa, cosa che succede ad un italiano se non paga la multa. Sai invece cosa succede ad un italiano se viene pizzicato in Svizzera con l'autovelox e non paga la multa? Al prossimo rientro in Svizzera viene arrestato.

Sono d'accordo che in un paese civile uno avrebbe scritto "pagare le tasse come fanno tutti" ma come fa l'Italia ad essere un paese civile quando di civile non ce l'hanno neanche coloro che ci governano?


Top
Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: targhe estere...nuova norma attiva da pochi giorni...
MessaggioInviato: 23 dicembre 2018, 12:51 
Senior Member
Senior Member
  

Iscritto il: 22 luglio 2013, 16:45
Messaggi: 3066
Provincia: RM - Roma
La mia auto: C5 berlina 2.0 HDi 2005 138/sf/ha3 Exclusive /250.ooo Km
 
           Non connesso


una toppa molto peggiore del buco, quella di obbligare gli stranieri all'immatricolazione in Italia.
Per sanzionare i trasgressori i mezzi ci sarebbero, quindi come motivo non regge. E la libera concorrenza fiscale, delle tariffe ecc... pare ultima speranza per costringere il sistema italiano a riformarsi.


Top
Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: targhe estere...nuova norma attiva da pochi giorni...
MessaggioInviato: 23 dicembre 2018, 14:45 
Supermoderatore
Supermoderatore
  

Iscritto il: 26 gennaio 2011, 18:02
Messaggi: 8439
Località: LT
Provincia: LT - Latina
La mia auto: C5 ph3 2.0 HDi Executive 163 cv (2013) - 83.400 Km
 
           Non connesso


Colu01 ha scritto:
bidddo purtroppo è la dura realtà. Mio fratello vive e risiede in repubblica ceca dopo essere stato due anni in sud Africa. Ovviamente l'auto che possiede ha targa ceca. Un'audi come detto più e più volte qui sul forum, un 3.0 tdi da 230 cv (non ricordo con precisione). Sai quanto paga di assicurazione? neanche 150 euro tutto l'anno. Sai io invece quanto pago di assicurazione ad un 2.0 da 180 cv? circa 800 euro tutto l'anno e sono in prima classe. Sai quanto pago io di bollo? 485 euro e mio fratello alla sua audi? Non ne sono sicuro ma non ho mai sentito dire a mio fratello che paga il bollo.

Secondo me non è corretto un paragone del genere, piuttosto quanto guadagna un operaio in Cecoslovacchia?
L'assicurazione dell'auto, in percentuale, quanto costa a quell'operaio?

Solo così si può fare il confronto, perché credo che in proporzione un assicurazione in Cecoslovacchia costi quanto una qui in Italia.


Top
Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: targhe estere...nuova norma attiva da pochi giorni...
MessaggioInviato: 23 dicembre 2018, 15:13 
Advanced Member
Advanced Member
  

Iscritto il: 1 marzo 2016, 17:01
Messaggi: 938
Provincia: RM - Roma
La mia auto: DS4 2.0 BlueHDi 180CV S&S EAT6 Sport-Chic (2015)
 
           Non connesso


Gerry56 ed in Italia quanto guadagna un operaio? Dubito che guadagni 2 mila euro al mese. Gli stipendi sono più o meno equiparati. Anzi, vogliamo fare un confronto un po' più equiparato? Rimaniamo in casa...o meglio, casa madre delle nostre amate auto, la Francia. Gli stipendi sono molto più alti di quelli italiani eppure il bollo non viene pagato perché non esiste. Però vi è una tassa fissa di 160 euro, si, 160 euro se l'auto supera i 190 grammi per Km. Non paragonabile di certo ai 400 euro che si pagano in Italia per un auto che ha 100 kw (stipendi più bassi).
Quindi non è tanto la circolazione delle targhe straniere, quanto invece la tassazione che si applica in Italia che poi obbliga all'italiano a trovare vie migliori per vivere, anzi sopravvivere...La soluzione non è limitare o addirittura vietare la circolazione, ma individuare le motivazioni che spingono a fare ciò e di conseguenza rimediare a tale situazione. Con la limitazione o divieto, non fai altro che peggiorare poiché potenzialmente se ne crea uno più grosso, ovvero quello di avere migliaia di auto a targhe straniere senza assicurazione perché come detto in precedenza, l'Italia non può emettere multa se le auto a targhe straniere circolano senza assicurazione.

Vogliamo poi sconfinare oltre oceano e parlare dell'America? Dove per un passaggio di proprietà ci voglio... quanti, 60 secondi? Ovvero il tempo che ci vuole al vecchio proprietario per firmare il nostro vecchio CDP (certificato di proprietà) senza dover passare per inutili uffici?

Ad ogni modo Gerry56 volevo sottolineare che non si parla di Cecoslovacchia che non esiste più dal 1992 perché divisa in due stati differenti, Repubblica Ceca e Slovacchia. In quest'ultima non so come si vive e quanto guadagna un operario, ma ti posso assicurare che in Repubblica Ceca si vive molto meglio che in Italia.


Top
Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: targhe estere...nuova norma attiva da pochi giorni...
MessaggioInviato: 24 dicembre 2018, 0:11 
Supermoderatore
Supermoderatore
  

Iscritto il: 26 gennaio 2011, 18:02
Messaggi: 8439
Località: LT
Provincia: LT - Latina
La mia auto: C5 ph3 2.0 HDi Executive 163 cv (2013) - 83.400 Km
 
           Non connesso


Chiedo venia per l'errore geografico, e non nascondo che in Repubblica Ceca si vive bene, ma forse non mi sono spiegato bene: a prescindere che in Italia paghiamo troppe tasse (e qui non ci piove) ma a volte bisogna vedere l'impatto che ha il costo della vita sul reddito medio delle persone.
Se ad esempio mi dici che nella Repubblica Ceca l'assicurazione costa poco, costa poco se la confrontiamo con il reddito medio dei lavoratori Italiani ed è inutile nascondersi dietro un dito dicendo che un lavoratore Ceco guadagna come uno Italiano.
Allegato:
Stipendi Rep Ceca.jpg


E' inutile fare polemiche sterili dicendo che in altri paesi alcune pratiche burocratiche sono inesistenti o costano pochissimo, qui si parla di circolare in Italia (pur essendo residenti) con auto targate o immatricolate nei paesi (guarda caso sono sempre gli stessi) esteri con il solo scopo di evadere le tasse e per non pagare le multe, infischiandosene del codice della strada con modifiche e istallazioni non a norma.

E' vero, forse questa norma non arginerà il fenomeno dei "furbetti" delle targhe straniere, ma ti posso assicurare che qui in Italia ci sono cittadini stranieri che sono degni di ogni rispetto, ligi alle regole e che non cercano scappatoie, secondo me è una questione di rispetto verso il paese che ti ospita.


Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.


Top
Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: targhe estere...nuova norma attiva da pochi giorni...
MessaggioInviato: 24 dicembre 2018, 9:58 
Advanced Member
Advanced Member
  

Iscritto il: 1 marzo 2016, 17:01
Messaggi: 938
Provincia: RM - Roma
La mia auto: DS4 2.0 BlueHDi 180CV S&S EAT6 Sport-Chic (2015)
 
           Non connesso


la mia non era polemica sterile o puerile, ho preso in esempio uno Stato come potevo prenderne un altro. Non ha importanza, il succo della questione è il problema degli italiani che circolano con targhe straniere per non pagare le tasse. Ma perché fanno ciò? Perché in altri stati queste stesse tasse NON esistono. Se voi aveste la possibilità di guadagnare 500 euro in più al mese che fate rifiutereste? Ovvio che no, ed è la stessa cosa con il risparmio. Se si ha modo di aggirare la legge pur di risparmiare, l'italiano aggira la legge per avere quei 500 euro in più al mese. Non è una polemica ma è un dato di fatto.
E attenzione non sto parlando di stranieri, ma di italiani.
Il problema come detto in precedenza, è a monte. Come fa l'Italia ad essere un paese più civile quando di civile non ce l'hanno neanche coloro che governano?

Questa nuova norma non arginerà e ne risolverà il problema, ci saranno sempre auto con targhe straniere guidati da italiani. Perché in Italia, fatta la legge, trovato l'inganno. E' lo Stato stesso che spiega anche come aggirarla.


Top
Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: targhe estere...nuova norma attiva da pochi giorni...
MessaggioInviato: 28 dicembre 2018, 10:20 
Average Member
Average Member
Avatar utente
  

Iscritto il: 26 maggio 2015, 20:55
Messaggi: 176
Provincia: PG - Perugia
La mia auto: C5 Tourer 2.0 163CV Exclusive (2012)
 
           Non connesso


Colu01 ha scritto:
...... Come fa l'Italia ad essere un paese più civile quando di civile non ce l'hanno neanche coloro che governano?............


Il problema non e chi ci governa.... Siamo noi.
Siamo noi che quasi tutti gli anni li eleggiamo e ci accontentiamo del loro operato.

Ogni popolo ha il governo che si merita. E' il proprio specchio.

Non ci sono scuse.

Quindi il problema non è la legge fatta come una pezza su di un calzone strappo e malandato.... E il calzone da rifare.

_________________
Non sono responsabile di cosa capite del mio scritto
Io intendo proprio quello


Top
Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: targhe estere...nuova norma attiva da pochi giorni...
MessaggioInviato: 28 dicembre 2018, 18:12 
Guru Member
Guru Member
Avatar utente
  

Iscritto il: 30 agosto 2014, 22:28
Messaggi: 7462
Provincia: VA - Varese
La mia auto: Xsara Picasso 2.0 HDi 90 CV Exclusive (2003) 165.000 Km
 
           Non connesso


...quindi la mia targa non va bene? :D
phpBB [video]


Top
Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: targhe estere...nuova norma attiva da pochi giorni...
MessaggioInviato: 28 dicembre 2018, 20:36 
Senior Member
Senior Member
Avatar utente
  

Iscritto il: 10 febbraio 2018, 17:47
Messaggi: 1076
Provincia: CH - Chieti
La mia auto: C-Elysée 1.2 82cv Shine (05/2018)
 
           Non connesso


Bellissima :haha:


Top
Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: targhe estere...nuova norma attiva da pochi giorni...
MessaggioInviato: 11 gennaio 2019, 20:52 
Super Guru Member
Super Guru Member
Avatar utente
  

Iscritto il: 23 febbraio 2014, 22:02
Messaggi: 12716
Località: Roma Rione Monti
Provincia: RM - Roma
La mia auto: C3 Picasso 1.6HDi Exlusive 2014 tetto trasparent e-MyWay retrocam interni chiari 62.000 Km
 
           Non connesso


A Milano si stanno muovendo. Come la solito è sempre il nord che dà esempio.
Speriamo si muovano anche gli altri.

https://www.automoto.it/news/targhe-estere-a-milano-scattano-le-prime-maxi-multe.html

_________________
Le auto ad "emissioni zero" in realtà sono auto ad "emissioni altrove..."

"Storia fotografica della Citroen" (a cura di Bidddo)
nella sezione Fotografia > L'angolo del fotografo.


Top
Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: targhe estere...nuova norma attiva da pochi giorni...
MessaggioInviato: 11 gennaio 2019, 21:22 
Super Guru Member
Super Guru Member
Avatar utente
  

Iscritto il: 23 febbraio 2014, 22:02
Messaggi: 12716
Località: Roma Rione Monti
Provincia: RM - Roma
La mia auto: C3 Picasso 1.6HDi Exlusive 2014 tetto trasparent e-MyWay retrocam interni chiari 62.000 Km
 
           Non connesso


Anche a Roma si stanno muovendo...
http://www.romatoday.it/cronaca/auto-con-targa-straniera-controlli.html

_________________
Le auto ad "emissioni zero" in realtà sono auto ad "emissioni altrove..."

"Storia fotografica della Citroen" (a cura di Bidddo)
nella sezione Fotografia > L'angolo del fotografo.


Top
Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: targhe estere...nuova norma attiva da pochi giorni...
MessaggioInviato: 12 gennaio 2019, 12:49 
Average Member
Average Member
  

Iscritto il: 7 febbraio 2017, 21:48
Messaggi: 342
Località: roma castelli romani
Provincia: RM - Roma
La mia auto: ds5 hybrid4 modello 2012 motore 2000 allestimento business con circa 84000 Km
 
           Non connesso


ottimo che inizino i primi controlli...ma ahimè stando a quanto ho sentito in un video sul tubo...sembrerebbe e dico sembrerebbe...che tutte queste multe potrebbero essere ritenute nulle...da quello che ho capito il discorso è questo...

se la persona fermata mostra un documento che comprova il fatto che quel veicolo lo usa in prestito da un altra persona la multa sarebbe nulla...non sono sicurissimo di aver riportato bene la cosa...ad ogni modo spero non sia vero...


Top
Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: targhe estere...nuova norma attiva da pochi giorni...
MessaggioInviato: 12 gennaio 2019, 12:58 
Super Guru Member
Super Guru Member
Avatar utente
  

Iscritto il: 23 febbraio 2014, 22:02
Messaggi: 12716
Località: Roma Rione Monti
Provincia: RM - Roma
La mia auto: C3 Picasso 1.6HDi Exlusive 2014 tetto trasparent e-MyWay retrocam interni chiari 62.000 Km
 
           Non connesso


Se quel veicolo è intestato alla stessa persona, il giochetto non funziona.

_________________
Le auto ad "emissioni zero" in realtà sono auto ad "emissioni altrove..."

"Storia fotografica della Citroen" (a cura di Bidddo)
nella sezione Fotografia > L'angolo del fotografo.


Top
Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 21 messaggi ]  Moderatori: ax, Bumbastick Vai alla pagina 1, 2  Prossimo


Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Vai a:  

Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Theme created StylerBB.net
Traduzione Italiana phpBB.it


LEGAMI


GEMELLAGGI




UTILITA'




CONTATTI


E-Mail Staff Facebook Club Twitter Club
          
              Associazione di appassionati AUTONOMA ed INDIPENDENTE da "Citroën Italia S.p.A." e dalle societá del gruppo Citroën.
              Il marchio "Citroën" costituisce oggetto di diritti esclusivi di "Citroën Italia S.p.A." e/o dei suoi danti causa. Webmaster: F.Bastiani