Portale    Forum    Chi siamo    Notizie ed articoli    Ricordi    Utilitá e svago    Iscrizione














ATTENZIONE: Eliminato il menu a tendina per il modello di auto posseduta, ora si puo inserire modello, motorizzazione e allestimento manualmente. Aggiornate il vostro profilo utente.


    Indice

     Login    

              

Oggi è 13 novembre 2019, 2:37


Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]





Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 6 messaggi ] 
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: 140 Anni dalla nascita di ANDRÉ CITROËN
MessaggioInviato: 7 febbraio 2018, 17:25 
Staff
Staff
Avatar utente
  

Iscritto il: 23 febbraio 2014, 22:02
Messaggi: 15519
Località: Roma
Provincia: RM - Roma
La mia auto: C3 Picasso 1.6HDi Exlusive 2014 tetto trasparent e-MyWay retrocam interni chiari 70.000 Km
 
           Non connesso


Il 5 febbraio del1878, esattamente 140 anni fa, nasceva a Parigi André Citroën. Un’occasione per il Marchio di ripercorrere la straordinaria vita del suo fondatore, la cui eredità è ancora oggi profondamente viva nel Brand…

André Citroën si diploma all’Ecole Polytechnique all’età di 22 anni. Nel 1905, a 27 anni, fonda la sua prima azienda, dove produce ingranaggi a cuspide da lui brevettati che ottengono immediatamente un grande successo nel settore automobilistico e nella costruzione navale. Il double chevron stilizzato, simbolo di innovazione tecnologica, diventa l’emblema del Marchio e lo resterà fino ai nostri giorni. Ma è solo a 34 anni (nel 1912) che Citroën comincia a interessarsi all’industria automobilistica. Viene nominato direttore generale di Mors, casa automobilistica in crisi che aveva ottenuto un discreto successo all’inizio del secolo. Crea nuovi modelli, riorganizza la produzione e in sei anni decuplica le vendite.

LA PRODUZIONE IN SERIE

Il 1914 segna l’inizio della prima guerra mondiale. Constatando la grave penuria di munizioni dell’esercito francese, Citroën si lancia in un’impresa titanica: produrre 10.000 proiettili al giorno… Una follia! Acquista un terreno a Quai de Javel (ora Quai André Citroën), a sud-ovest di Parigi, costruisce uno stabilimento e in breve tempo riesce a raggiungere una produzione di 10.000 proiettili al giorno, che diventano prima 20.000 e poi 50.000. Gli uomini sono al fronte, quindi la manodopera è prettamente femminile; per loro crea servizi mai visti prima (mense, asili, ecc...). Una dimensione sociale che si riconferma nel 1927, anno in cui diventa il primo datore di lavoro in Francia a corrispondere una tredicesima mensilità ai dipendenti.
Ritmi di produzione così alti sono ottenuti grazie all’applicazione dell’organizzazione scientifica del lavoro ideata da Taylor e della produzione in serie. Al termine della guerra, Citroën converte le fabbriche di proiettili applicando questo metodo sulla scia di Henry Ford, che ha incontrato negli Stati Uniti e cui spesso viene paragonato. Produce quindi Type A, la prima Citroën ma anche e soprattutto la “prima auto europea prodotta in serie”, dando il via a una vera rivoluzione per l’epoca l’auto diventa un sogno accessibile a tutti.

IL “SAVOIR-FAIRE”

Sistematicamente imitato dal “rivale” Louis Renault, Citroën lancia una novità dopo l’altra: la prima auto veramente popolare con la 5 HP, le auto costruite completamente in acciaio, il motore flottante… fino ad arrivare alla Traction Avant, che rappresenta la rivoluzione totale. Ma Citroën fa ancora di più: è il primo al mondo a capire che un’auto non è solo un prodotto da vendere a un cliente ma rappresenta anche un servizio. Inventa così il post-vendita, creando una rete di riparatori, un “dizionario” delle riparazioni e un catalogo dei ricambi, ideando le sostituzioni programmate di organi meccanici, la garanzia, la locazione di auto, la vendita con finanziamento (fondando a questo scopo la SOVAC, prima società francese di credito al consumo). Insomma, inventa il modo moderno di commerciare auto! Apre succursali in Francia, filiali e catene di montaggio all’estero e il più grande punto vendita di auto al mondo, in Place de l’Europe a Parigi.

IL “FAIRE-SAVOIRE”

Il suo gusto per l’eccesso, Citroën lo coltiva in tutti i campi: mentre tutti gli altri sono ancora alla pubblicità, lui è già oltre. Quando un’occasione non esiste, lui la crea: fa scrivere il suo nome da un aereo nel cielo di Parigi, a lettere luminose sulla tour Eiffel (dal 1925 al 1935) e su cartelli stradali personalizzati, lancia giocattoli Citroën, caravan pubblicitari, organizza spedizioni transcontinentali in autocingolati che appassionano il mondo intero (Traversata del Sahara, Crociera Nera, Crociera Gialla, ecc.). Quando un’idea gli piace, si mette completamente in gioco ed è pronto a tutto, e non smette mai di stupire i suoi contemporanei con le sue iniziative spettacolari.

Il TRADIMENTO DELLE BANCHE

Tutto questo non può che destare preoccupazione nei bancari, che non amano il suo disprezzo per il denaro. «Quando un’idea è buona, il prezzo non conta». Citroën s’imbatte presto nella crisi economica mondiale e le banche si rifiutano di concedergli i prestiti necessari a rispettare le scadenza. Ma l’aiuto non tarda ad arrivare: la sua rete di concessionari lo sostiene e la Traction uscirà dopo qualche mese. A detta di tutti gli esperti del settore sarà un grande successo.
È allora che un piccolo fornitore protesta per due cambiali. Citroën è costretto a presentare istanza di fallimento. Si rivolge a Michelin che rileva l’azienda e rassicura le banche, che però esigono che Citroën se ne vada. Nessuno viene in suo aiuto. Gravemente malato, viene operato senza successo il 9 maggio 1935. Muore di cancro il 3 luglio 1935, a 57 anni. È sepolto a Parigi, nel cimitero di Montparnasse.

André Citroën è stato e resta ancora oggi un modello di modernità e carisma: il suo spirito visionario è ancora oggi profondamente vivo nel Brand.

Immagine

fonte: http://it-media.citroen.com/it/140-anni-dalla-nascita-di-andr%C3%A9-citro%C3%ABn-il-visionario

_________________
"Storia fotografica della Citroen" (a cura di Bidddo) nella sezione Fotografie > L'angolo del fotografo.
http://www.citroen-club.it/forum/viewtopic.php?f=182&t=17205


Top
Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: 140 Anni dalla nascita di ANDRÉ CITROËN
MessaggioInviato: 7 febbraio 2018, 17:48 
Senior Member
Senior Member
Avatar utente
  

Iscritto il: 30 dicembre 2014, 18:58
Messaggi: 3799
Località: Bologna
Provincia: BO - Bologna
La mia auto: C3 III 1.2 Puretech 82cv Shine (2017)
 
           Non connesso


Che dire....tanto di cappello! :clap:

_________________
Mai partire con l'idea di essere già sconfitti, senza che nemmeno la partita sia iniziata...


#22914 - andrea66 - Andrea


Top
Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: 140 Anni dalla nascita di ANDRÉ CITROËN
MessaggioInviato: 7 febbraio 2018, 21:39 
Staff
Staff
Avatar utente
  

Iscritto il: 23 febbraio 2014, 22:02
Messaggi: 15519
Località: Roma
Provincia: RM - Roma
La mia auto: C3 Picasso 1.6HDi Exlusive 2014 tetto trasparent e-MyWay retrocam interni chiari 70.000 Km
 
           Non connesso


Il signor Citroen è stato un uomo straordinario e come tutte le persone di talento ha dovuto combattere contro la mediocrità degli incapaci.
Dopo aver letto questa storia, sono ancora più contento di guidare una Citroen.
Nell'articolo si parla della Tour Eiffel con la scritta Citroen, ecco una foto dell'eopca.
Immagine

_________________
"Storia fotografica della Citroen" (a cura di Bidddo) nella sezione Fotografie > L'angolo del fotografo.
http://www.citroen-club.it/forum/viewtopic.php?f=182&t=17205


Top
Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: 140 Anni dalla nascita di ANDRÉ CITROËN
MessaggioInviato: 7 febbraio 2018, 22:27 
Guru Member
Guru Member
Avatar utente
  

Iscritto il: 30 agosto 2014, 22:28
Messaggi: 8734
Provincia: VA - Varese
La mia auto: Xsara Picasso 2.0 HDi 90 CV Exclusive (2003) 165.000 Km
 
           Non connesso


...e la scritta nel cielo di Parigi fatta da un aereo
nel 1922. (HH)
Immagine


Top
Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: 140 Anni dalla nascita di ANDRÉ CITROËN
MessaggioInviato: 15 marzo 2019, 11:54 
Junior Member
Junior Member
  

Iscritto il: 2 marzo 2019, 20:24
Messaggi: 15
Provincia: LE - Lecce
La mia auto: C3 SHINE BLUE HDi 75cv 2017
 
           Non connesso


Interessante articolo


http://www.corrieredellosport.it/news/motori/100-anni-citroen/2019/03/15-54572432/andre_citroe_n_e_l_inizio_di_un_sogno/


Top
Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: 140 Anni dalla nascita di ANDRÉ CITROËN
MessaggioInviato: 15 marzo 2019, 16:07 
Super Guru Member
Super Guru Member
Avatar utente
  

Iscritto il: 7 febbraio 2011, 14:14
Messaggi: 13505
Località: provincia Rm
Provincia: RM - Roma
La mia auto: C5 Exclusive 2.0 HDi 136 cv FAP 2006••••••••••591.ooo Km
Altre: Xsara Picasso Classique 2.0 HDi 90 cv 2002 /158.ooo Km
 
           Non connesso


Bidddo scrive <Il 5 febbraio del1878, esattamente 140 anni fa, nasceva a Parigi André Citroën> e io aggiungo.....<che un pochino si sta rivoltando nella tomba>


Top
Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 6 messaggi ]  Moderatori: ax, gssergio


Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Vai a:  

Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Theme created StylerBB.net
Traduzione Italiana phpBB.it


LEGAMI


GEMELLAGGI




UTILITA'




CONTATTI


E-Mail Staff Facebook Club Twitter Club
          
              Associazione di appassionati AUTONOMA ed INDIPENDENTE da "Citroën Italia S.p.A." e dalle societá del gruppo Citroën.
              Il marchio "Citroën" costituisce oggetto di diritti esclusivi di "Citroën Italia S.p.A." e/o dei suoi danti causa. Webmaster: F.Bastiani