Portale    Forum    Chi siamo    Notizie ed articoli    Ricordi    Utilitá e svago    Iscrizione














ATTENZIONE: Eliminato il menu a tendina per il modello di auto posseduta, ora si puo inserire modello, motorizzazione e allestimento manualmente. Aggiornate il vostro profilo utente.


    Indice

     Login    

              

Oggi è 20 novembre 2019, 10:09


Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]





Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 13 messaggi ] 
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Nuova piattaforma per elettriche PSA
MessaggioInviato: 1 settembre 2017, 20:15 
Senior Member
Senior Member
Avatar utente
  

Iscritto il: 30 dicembre 2014, 18:58
Messaggi: 3799
Località: Bologna
Provincia: BO - Bologna
La mia auto: C3 III 1.2 Puretech 82cv Shine (2017)
 
           Non connesso


Nuova piattaforma e 450 Km autonomia per elettriche PSA

Al lancio entro 2019, quattro nuovi modelli entro il 2021




Immagine


Il gruppo PSA si prepara a lanciare una nuova generazione di veicoli elettrici realizzati un una piattaforma modulare specifica che permette l'assemblaggio di varie tipologie di vetture, dalla berlina alla station wagon, dal Suv alla monovolume. Il primo progetto sarà presentato entro il 2019 (è previsto il lancio simultaneo in Europa e in Cina) ed è stato annunciato il debutto di quattro nuovi modelli entro il 2021.

Questa base sarà utilizzata da tutti i brand della multinazionale transalpina, a cominciare da Peugeot, Citroen e DS: nasce a partire dalla Common Modular Platform (CMP) ed è stata ideata per rispondere alle future norme di sicurezza e per poter ospitare la componentistica elettrica, senza rinunce in fatto di comfort e di spazio per i passeggeri e per i bagagli.

Il progetto prevede l'utilizzo di pacchi batterie con autonomia potenziata fino a 450 Km, ricaricabili con rete di casa, industriale e dispositivi senza fili (a induzione). Il pack di accumulatori agli ioni di litio da 50 kWh pesa 300 kg e può essere rifornito in modalità ultra veloce: 80% della batteria in 30 minuti, fino a 12 Km di autonomia per minuto. Il sistema domestico di nuova generazione da 7 kW utilizza una wall box e garantisce in un'ora e mezzo sino a 100 Km di percorrenza, il "pieno" in otto ore.

Parallelamente a questa nuova generazione di veicoli, in PSA stanno portando avanti il progetto GridMotion che permetterà agli automobilisti di ridurre i costi di esercizio dei veicoli EV restituendo energia alla rete elettrica nei momenti di picco di utilizzo. Dalla Francia chiariscono: "L'utilizzatore di un veicolo elettrico potrebbe ridurre i costi della bolletta elettrica rimandando la ricarica del veicolo nelle fasce orarie in cui il costo dell'elettricità è più basso (assicurando comunque l'uso della vettura). Risparmi supplementari potrebbero derivare con la fornitura alla rete elettrica di servizi di bilanciamento della produzione/consumi, con soluzioni dette Vehicle-to-Grid (V2G)". Lo studio è sperimentale e ha una durata di due anni: con Groupe PSA collaborano Direct Energie, Enel, Nuvve, Proxiserve e l'Università Tecnologica di Danimarca. "I periodi di carica - concludono da Oltralpe - coincideranno con i momenti di surplus di produzione elettrica sulla rete, e i periodi di scarica con quelli in cui il consumo elettrico sulla rete è eccessivo".

Fonte: http://www.ansa.it/canale_motori/notizi ... 411f0.html

_________________
Mai partire con l'idea di essere già sconfitti, senza che nemmeno la partita sia iniziata...


#22914 - andrea66 - Andrea


Top
Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Nuova piattaforma per elettriche PSA
MessaggioInviato: 1 settembre 2017, 21:09 
Guru Member
Guru Member
Avatar utente
  

Iscritto il: 30 agosto 2014, 22:28
Messaggi: 8746
Provincia: VA - Varese
La mia auto: Xsara Picasso 2.0 HDi 90 CV Exclusive (2003) 165.000 Km
 
           Non connesso


..autonomia potenziata fino a 450 Km.
Vuol dire che con aria condizionata in funzione, un po' di carico e passeggeri a bordo non vedrai neanche i 400 Km.
Mi interessa molto l'auto elettrica ma penso che prima di arrivare a convincere gli automobilisti a questa motorizzazione passeranno ancora tanti,tanti anni. La minore autonomia, i tempi di ricarica e i costi d'acquisto maggiori non attirano certo a passare a questa "nuova" motorizzazione.
Ricordo inoltre che queste vetture vengono propagandate come auto ad emissioni zero. Per ricaricare le batterie servono kw che ovviamente vengono in gran parte prodotti tramite centrali termoelettriche che non sono proprio a zero emissioni.
Ad oggi reputo molto interessante la tecnologia ibrida, soprattutto per chi usa prevalentemente l'auto in città e in extraurbano.


Top
Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Nuova piattaforma per elettriche PSA
MessaggioInviato: 1 settembre 2017, 21:32 
Staff
Staff
Avatar utente
  

Iscritto il: 23 febbraio 2014, 22:02
Messaggi: 15583
Località: Roma
Provincia: RM - Roma
La mia auto: C3 Picasso 1.6HDi Exlusive 2014 tetto trasparent e-MyWay retrocam interni chiari 70.000 Km
 
           Non connesso


Secondo me gli ostacoli più grandi sono la mancanza di punti di ricarica e la lentezza della ricarica.
Relativamente il primo punto, immagino i palazzoni da 10 piani della periferia, ogni palazzo sono centinaia di famiglie e quindi centinaia di auto. Non ci sono box ne garage. Ci vorrebbero centinaia di colonnine.
Quando parlano di ricarica, chissà perché non si precisa mai che i conti orari sono fatti ipotizzando una utenza domestica da 7Kw. Qui in Italia è tanto se ne abbiamo 3. Questo significa che se al netto dei consuni domestici restano disponibili 2Kw, tempi di ricarica vanno moltiplicati per 4.

_________________
"Storia fotografica della Citroen" (a cura di Bidddo) nella sezione Fotografie > L'angolo del fotografo.
http://www.citroen-club.it/forum/viewtopic.php?f=182&t=17205


Top
Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Nuova piattaforma per elettriche PSA
MessaggioInviato: 1 settembre 2017, 21:48 
Staff
Staff
Avatar utente
  

Iscritto il: 23 febbraio 2014, 22:02
Messaggi: 15583
Località: Roma
Provincia: RM - Roma
La mia auto: C3 Picasso 1.6HDi Exlusive 2014 tetto trasparent e-MyWay retrocam interni chiari 70.000 Km
 
           Non connesso


Quoto Renato sulla farsa delle emissioni zero e aggiungo che stranamente nessuno considera il problema del ri condizionamento di milioni di batterie esauste ben più pericolose delle attuali.

E poi l altra presa in giro è il basso costo della ricarica. Basso oggi.
Ma Se tanta gente passasse all'elettrica, lo stato perderebbe un fiume immenso di soldi visto il gravame imposto sui carburanti.
Solo un ingenuo può pensare che il prezzo del KW non venga in futuro gravato da accise, imposte e iva per garantire quantomeno lo stesso introito.

_________________
"Storia fotografica della Citroen" (a cura di Bidddo) nella sezione Fotografie > L'angolo del fotografo.
http://www.citroen-club.it/forum/viewtopic.php?f=182&t=17205


Top
Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Nuova piattaforma per elettriche PSA
MessaggioInviato: 1 settembre 2017, 22:38 
Guru Member
Guru Member
Avatar utente
  

Iscritto il: 30 agosto 2014, 22:28
Messaggi: 8746
Provincia: VA - Varese
La mia auto: Xsara Picasso 2.0 HDi 90 CV Exclusive (2003) 165.000 Km
 
           Non connesso


Sicuro al 100%. Praticamente quello che e' successo con il Gpl. Con la diffusione delle auto GPL, il prezzo di questo gas è aumentato almeno del 25%.
Per il discorso delle false zero emissioni riporto quanto avevamo detto per E-Mehari.

"Non va dimenticato che produrre energia in Italia comporta comunque produrre CO2. Da fonte "ENEA" produrre un kWh (compreso fonti rinnovabili) comporta produrre circa 384 grammi di CO2.
E-mehari, con le sue ricariche elettriche in Italia, produce quindi 57,6 grammi di CO2 per percorrere un chilometro. Una C1 1.0 VTi S&S bruciando benzina ne produce 88".


viewtopic.php?f=126&t=22179&start=40


Top
Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Nuova piattaforma per elettriche PSA
MessaggioInviato: 1 settembre 2017, 23:46 
Super Guru Member
Super Guru Member
Avatar utente
  

Iscritto il: 7 febbraio 2011, 14:14
Messaggi: 13518
Località: provincia Rm
Provincia: RM - Roma
La mia auto: C5 Exclusive 2.0 HDi 136 cv FAP 2006••••••••••591.ooo Km
Altre: Xsara Picasso Classique 2.0 HDi 90 cv 2002 /158.ooo Km
 
           Non connesso


Quanti kwh occorrono per percorrere 1km????


Top
Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Nuova piattaforma per elettriche PSA
MessaggioInviato: 2 settembre 2017, 10:30 
Guru Member
Guru Member
Avatar utente
  

Iscritto il: 30 agosto 2014, 22:28
Messaggi: 8746
Provincia: VA - Varese
La mia auto: Xsara Picasso 2.0 HDi 90 CV Exclusive (2003) 165.000 Km
 
           Non connesso


In ciclo urbano Citroën dichiara che E-Mehari arriva a percorrere fino a 200 Km con la sua batteria ai polimeri di litio da 30 kWh.
Praticamente per percorrere un Km E-Mehari consuma circa 0,15 kWh ( 150 Wh ).


Top
Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Nuova piattaforma per elettriche PSA
MessaggioInviato: 3 settembre 2017, 10:42 
Senior Member
Senior Member
Avatar utente
  

Iscritto il: 10 aprile 2012, 16:56
Messaggi: 1634
Provincia: IS - Isernia
La mia auto: C4 Picasso 1.6 HDi Elegance (2007)
Altre: Family Citroën: GS 1015 Club, AX TRD, BX TRD Turbo, XM 2.0 Exclusive, ZX 1.4 Aura, Xsara 1.6 16V Limited SW, C6 3.0 HDi V6 Exclusive, C5 2.0 Exclusive 2011
 
           Non connesso


Le elettriche saranno ottime auto per chi non fa lunghi viaggi fino a quando entreranno in funzione le strade a ricarica wireless. Ma non capisco poi come verranno addebitate "le bollette"..... La mia del contratto "luce" è già cara di suo (non ne parliamo di quella "gas"). Se prendo già oggi il "solo" consumo, è la minima parte del costo a kWh.....figuriamoci quando lo Stato perderà i miliardi di € provenienti dalle accise.
Ma poi con milioni di veicoli elettrici in circolazione, si dovranno per forza di cose costruire nuove centrali nucleari sennò facciamo la fine del 28 settembre 2003 quando l' Italia rimase "bloccata" per un blackout nazionale a causa....di un albero caduto in Svizzera sui cavi di alta tensione che portavano corrente dalla Francia all' Italia. (E)
Secondo me l' unica fonte energetica inesauribile e che, nel ciclo, non comporta danni all' umanità e alla Terra è l' idrogeno.


Top
Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Nuova piattaforma per elettriche PSA
MessaggioInviato: 3 settembre 2017, 11:39 
Staff
Staff
Avatar utente
  

Iscritto il: 23 febbraio 2014, 22:02
Messaggi: 15583
Località: Roma
Provincia: RM - Roma
La mia auto: C3 Picasso 1.6HDi Exlusive 2014 tetto trasparent e-MyWay retrocam interni chiari 70.000 Km
 
           Non connesso


L'idrogeno non è inquinante ma non è una valida alternativa perché crea grossi e costosi problemi di stoccaggio, senza parlare della sua caratteristica di essere esplosivo in forma gassosa.

_________________
"Storia fotografica della Citroen" (a cura di Bidddo) nella sezione Fotografie > L'angolo del fotografo.
http://www.citroen-club.it/forum/viewtopic.php?f=182&t=17205


Top
Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Nuova piattaforma per elettriche PSA
MessaggioInviato: 3 settembre 2017, 12:06 
Senior Member
Senior Member
Avatar utente
  

Iscritto il: 10 aprile 2012, 16:56
Messaggi: 1634
Provincia: IS - Isernia
La mia auto: C4 Picasso 1.6 HDi Elegance (2007)
Altre: Family Citroën: GS 1015 Club, AX TRD, BX TRD Turbo, XM 2.0 Exclusive, ZX 1.4 Aura, Xsara 1.6 16V Limited SW, C6 3.0 HDi V6 Exclusive, C5 2.0 Exclusive 2011
 
           Non connesso


....vedi pure la bomba ad idrogeno della Corea del Nord del pazzo di Pyongyang..... :furia:
I problemi di stoccaggio potrebbero essere però risolvibili.


Top
Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Nuova piattaforma per elettriche PSA
MessaggioInviato: 3 settembre 2017, 12:15 
Staff
Staff
Avatar utente
  

Iscritto il: 23 febbraio 2014, 22:02
Messaggi: 15583
Località: Roma
Provincia: RM - Roma
La mia auto: C3 Picasso 1.6HDi Exlusive 2014 tetto trasparent e-MyWay retrocam interni chiari 70.000 Km
 
           Non connesso


Non è che non siano risolvibili, è che molto costoso organizzare lo stoccaggio perché i serbatoi debbono stare a 250° sotto zero e mantenere tale temperatura ha un costo importante.
Una bella differenza rispetto ai serbatori di benzina dove si travasa dentro con qualsiasi temperatura.
Poi c'è il problema della pressione nei serbatoi.
Comunque chi vuole approfondire può leggere qui:
http://www.fast.mi.it/pubblicazioni/fieraverona/idrogeno/lorusso.pdf

_________________
"Storia fotografica della Citroen" (a cura di Bidddo) nella sezione Fotografie > L'angolo del fotografo.
http://www.citroen-club.it/forum/viewtopic.php?f=182&t=17205


Top
Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Nuova piattaforma per elettriche PSA
MessaggioInviato: 3 settembre 2017, 15:38 
Senior Member
Senior Member
Avatar utente
  

Iscritto il: 10 aprile 2012, 16:56
Messaggi: 1634
Provincia: IS - Isernia
La mia auto: C4 Picasso 1.6 HDi Elegance (2007)
Altre: Family Citroën: GS 1015 Club, AX TRD, BX TRD Turbo, XM 2.0 Exclusive, ZX 1.4 Aura, Xsara 1.6 16V Limited SW, C6 3.0 HDi V6 Exclusive, C5 2.0 Exclusive 2011
 
           Non connesso


In effetti anche l' idrogeno non è ancora proponibile in larga scala anche se BMW, Toyota, Honda, Mercedes già hanno modelli ad idrogeno.
Al momento la soluzione migliore è l'ibrido e magari diesel. Peccato che proprio PSA è stata la prima ad adottarlo ma non lo ha mai "aggiornato" e quindi abbandonato completamente a sé stesso
:furia: :furia: :furia:


Top
Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Nuova piattaforma per elettriche PSA
MessaggioInviato: 3 settembre 2017, 15:58 
Staff
Staff
Avatar utente
  

Iscritto il: 23 febbraio 2014, 22:02
Messaggi: 15583
Località: Roma
Provincia: RM - Roma
La mia auto: C3 Picasso 1.6HDi Exlusive 2014 tetto trasparent e-MyWay retrocam interni chiari 70.000 Km
 
           Non connesso


Direi che abbiano fatto bene.
Le case che hanno approfondito sull'idrogeno hanno fatto una scommessa.
Il tempo dirà se sarà stato un investimento vincente, ma in una europa che va impoverendosi ogni anno che passa (soprattutto gli stati del sud) la vedo dura investire i miliardi che servono per creare le infrastrutture necessarie.
Creare piazzile con le colonnine è nulla in confronto al creare distributori di idrogeno.
E comunque, vista la povertà di energia della quale dispone l'italia, sara difficile che si diffonda rapidamente l'elettrico perché le nostre pochissime attuali colonnine sono le più fiacche d'Europa (solo 2KW contro i 6 e oltre delle altre nazioni) per cui impongoni tempi di ricarica lunghi.

_________________
"Storia fotografica della Citroen" (a cura di Bidddo) nella sezione Fotografie > L'angolo del fotografo.
http://www.citroen-club.it/forum/viewtopic.php?f=182&t=17205


Top
Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 13 messaggi ]  Moderatori: ax, gssergio


Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Vai a:  

Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Theme created StylerBB.net
Traduzione Italiana phpBB.it


LEGAMI


GEMELLAGGI




UTILITA'




CONTATTI


E-Mail Staff Facebook Club Twitter Club
          
              Associazione di appassionati AUTONOMA ed INDIPENDENTE da "Citroën Italia S.p.A." e dalle societá del gruppo Citroën.
              Il marchio "Citroën" costituisce oggetto di diritti esclusivi di "Citroën Italia S.p.A." e/o dei suoi danti causa. Webmaster: F.Bastiani